Il film “Open Heart“, diretto da Kief Davidson, è stato nominato oggi per gli 85esimi Academy Awards che si terranno al teatro Kodak di Los Angeles il prossimo 24 febbraio.

“Open Heart” è la storia di otto bambini ruandesi che lasciano le loro famiglie per andare in Sudan e sottoporsi a un delicato intervento al cuore al Centro Salam di cardiochirurgia di Emergency a Khartoum.

Le loro valvole cardiache sono state seriamente compromesse dalla malattia reumatica.
Essere operati è la loro unica possibilità di salvezza.

Ci sono circa 18 milioni di persone affette da questa malattia in Africa che hanno bisogno di essere operate. Il Centro Salam, aperto da Emergency nel 2007, è l’unica struttura che offre cure cardiochirurgiche di elevata qualità e gratuite in tutto il continente.

Gino Strada, fondatore di Emergency e chirurgo presso il Centro Salam, dichiara nel film: “Una cosa è avere gli stessi diritti sulla carta. Tutt’altra è analizzare i contenuti di quelli che vengono chiamati diritti. Il mio diritto alla salute come europeo include una TAC e altri diagnosi sofisticate, ma per un africano il diritto a essere curato si ferma a un paio di vaccinazioni e alcuni antibiotici”.
Il film “Open Heart” è una coproduzione dell’emittente televisiva franco-tedesca ARTE.

Open Heart” è già stato presentato al Docuweeks di New York, all’Hamptons International Film Festival e al Documentary Film Festival di Amsterdam.

In Italia, il film sarà disponibile per la vendita da lunedì 14 gennaio, sia in formato digitale sia come DVD, sul sito Internet di Emergency

Parte del ricavato della vendita del film andrà a favore del Centro Salam di cardiochirurgia.

Il trailer del film è visibile su: www.openheartfilm.com.

La medicina di Emergency in corsa per gli Oscar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *