L’accordo tra Unione Europea e Turchia denuncia la totale inadeguatezza dei leader europei ad affrontare la crisi umanitaria dei migranti.

Le decisioni della UE sono il frutto della preoccupazione di difendere le proprie frontiere invece di garantire protezione a chi scappa dalla guerra e dalla disperazione.

Con questa contabilità degli ingressi si negherà il diritto di cercare rifugio e protezione a chi ne ha bisogno, impedendo di fatto la possibilità di vivere dignitosamente a migliaia di persone.

Chiediamo che l’Unione affronti con responsabilità questa crisi aprendo corridoi sicuri e legali a chi sta cercando di entrare in Europa e che si impegni ad affrontare le cause di fuga di queste persone.

L’unica possibilità di sopravvivenza dell’Unione Europea è ritrovare il suo fondamento nella difesa dei diritti umani e riconoscerli a chi è più vulnerabile.

21 marzo 2016 – EMERGENCY

Emergency sull’accordo migranti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.